Parlate riminesi #23

Posted · Add Comment

Abbiamo visto che ci sono parlate in cui la ‘ò’ breve ha subito una mutazione, trasformandosi in una vocale che in comune con quella originaria ha solo l’apertura e la brevità, mentre il timbro è cambiato. In particolare in alcune parlate al posto di ‘ò’ breve di trovano vocali dal timbro prossimo ad ‘è’ o […]

Parlate riminesi #22

Posted · Add Comment

Vorrei riprendere e ampliare la questione della mutazione subita dalla ‘ò’ breve in alcune parlate. Ricordo, innanzi tutto, che tale mutazione riguarda solo la ‘o’ aperta e breve. La ‘ò’ lunga resta invece invariata in tutte le parlate, tant’è che parole come ‘bòta’ «botta», ‘còt’ «cotto», ‘còl’ «collo» e ‘òc’’ «occhio» si pronunciano sempre nello […]

Parlate riminesi #21

Posted · Add Comment

Abbiamo visto che i maschili che hanno una ‘è’ lunga nel singolare, come ‘fradèl’, formano il plurale in modi diversi, a seconda della parlata: in alcune il plurale è ‘fradèll’ (con ‘è’ breve), in altre è ‘fradéll’ (con ‘é’ breve), in altre ancora è ‘fradìl’. Ora però devo aggiungere che un tempo non tutti i […]

Parlate riminesi #20

Posted · Add Comment

Nella scorsa puntata abbiamo visto alcune alternanze vocaliche che si trovano nella formazione dei plurali maschili. Ad esempio il plurale di ‘fiór’ «fiore» è ‘fiùr’, quello di ‘méš’ «mese» è ‘mìš’ e quello di ‘casètt’ «cassetto» è ‘casétt’. Abbiamo anche detto che alcune di queste alternanze sono state progressivamente abbandonate a Rimini, per cui si […]

Parlate Riminesi #19

Posted · Add Comment

In questa puntata comincerò a trattare un nuovo argomento, che è la formazione dei plurali maschili. Questo è uno degli aspetti in cui la grammatica dei dialetti romagnoli è molto diversa da quella dell’italiano. In italiano per formare il maschile plurale solitamente si cambia la vocale finale, che è una vocale non accentata. Ad esempio […]

Parlate riminesi #18

Posted · Add Comment

La volta scorsa ho cercato di spiegare per quale ragione nella parlata tipicamente urbana di Rimini «fuoco» si dica ‘fóg’, mentre nelle parlate rustiche, come nella maggior parte della Romagna, si dice ‘fùg’. Ora vorrei cercare di spiegare per quale ragione nella parlata urbana «prete» si dica ‘prét’, mentre nelle parlate rustiche, come nella maggior […]

Parlate riminesi #17

Posted · Add Comment

Nella puntata precedente abbiamo visto che la vocale accentata che originariamente era Ò ha avuto in seguito due diversi sviluppi. Uno è quello “regolare”, e deriva direttamente da Ò. Anzi, in molti dialetti dell’Italia centrale e anche nei dialetti romagnoli a sud del Marecchia si è conservata proprio la Ò originaria, per cui oggi a […]