L’arzdôr

Posted · Add Comment

L’arzdor è il rappresentante della famiglia colonica o, come si dice, il capo della famiglia. Quindi esso ha molti doveri che non deve dimenticare. Ed il primo dovere è quello di mantenere la concordia in famiglia, perché nelle famiglie ove c’è unione vi è anche la pace e il benessere. L’arzdor è come la macchina […]

Parlate riminesi #27

Posted · 1 Comment

Quest’ultima puntata è in realtà la seconda parte della precedente, e per questa ragione sarebbe utile per il lettore avere sottomano quest’ultima (magari stampata), o quanto meno andarsela a rileggere. Ad ogni modo cercherò di ripetere gli esempi più importanti per aiutare la memoria di chi legge. Dicevo che per concludere avrei illustrato come cambiano […]

Parlate riminesi #26

Posted · Add Comment

Per concludere questo lungo viaggio attraverso le parlate riminesi vorrei riepilogare le principali questioni affrontate negli ultimi mesi. E lo farò scegliendo alcune decine di parole, che ci consentiranno di cogliere, attraverso degli esempi, ciò che hanno in comune le varie parlate e ciò che le differenzia. Prenderò le mosse da quella che ritengo essere […]

Parlate riminesi #25

Posted · Add Comment

Ho concluso la puntata precedente dicendo che sui dittonghi ‘èi’ e ‘òu’ (che nelle parlate riminesi solitamente si trovano solo davanti a ‘n’) c’era ancora una questione importante da affrontare, ma ora mi rendo conto che in realtà le questioni importanti sono due (una delle due mi sembrava trascurabile, ma mi sono reso conto che […]

Parlate riminesi #24

Posted · Add Comment

Ci stiamo avviando finalmente alla conclusione di questa lunga chiacchierata sulle parlate dialettali riminesi. Non perché gli argomenti siano esauriti, ma perché ciò che resterebbe da illustrare è troppo complicato per essere trattato in queste pagine, con la grafia elementare che ho adottato. Bisognerebbe usare una notazione fonetica che comprendono solo gli specialisti, oppure dovrei […]

Parlate riminesi #23

Posted · Add Comment

Abbiamo visto che ci sono parlate in cui la ‘ò’ breve ha subito una mutazione, trasformandosi in una vocale che in comune con quella originaria ha solo l’apertura e la brevità, mentre il timbro è cambiato. In particolare in alcune parlate al posto di ‘ò’ breve di trovano vocali dal timbro prossimo ad ‘è’ o […]

Parlate riminesi #22

Posted · Add Comment

Vorrei riprendere e ampliare la questione della mutazione subita dalla ‘ò’ breve in alcune parlate. Ricordo, innanzi tutto, che tale mutazione riguarda solo la ‘o’ aperta e breve. La ‘ò’ lunga resta invece invariata in tutte le parlate, tant’è che parole come ‘bòta’ «botta», ‘còt’ «cotto», ‘còl’ «collo» e ‘òc’’ «occhio» si pronunciano sempre nello […]